Sei in HOME

La Colonna della Libertà

Dal 20/06/2021 al 20/06/2021

È in arrivo la rievocazione storica dalla campagna di liberazione degli Alleati nella Seconda Guerra mondiale. La Colonna della Libertà farà tappa a Cortona domenica 20 giugno con oltre 100 mezzi militari storici La manifestazione è ormai affermata come la più grande d'Italia e tra le maggiori d’Europa e coinvolge cinque musei, alcuni centri della memoria che in occasione delle celebrazioni della Liberazione escono dalle loro mura con veicoli e divise storiche e ripercorrono le stesse strade che videro protagonisti uomini e mezzi durante la guerra.


Quest’anno purtroppo a causa della pandemia l’evento è stato posticipato, ma resta integro nella formula con cui viene messa in risalto la dedizione e la passione dei volontari dei musei, nonché dei collezionisti, capaci di riportare allo stato originale i veicoli storici, che in questo caso diventano elemento trainante della memoria storica. Già da sabato 19 i mezzi della Colonna della Libertà sfileranno a Cortona in via Cesare Battisti, ma il clou della manifestazione ci sarà domenica 20 giugno con l’arrivo nelle vie del centro previsto per le 11,30.


La «Colonna» è composta da 120 mezzi militari storici fra cui anche due carri armati (che si muovono su gomma per l’occasione), 4 autoblindo e 4 anfibi e poi numerosi camion, jeep e moto. Per l’occasione, gli equipaggi e i figuranti hanno riempito le strutture turistiche del Cortonese, anticipando il soggiorno al passaggio della 1000 Miglia. L’edizione 2021 della Colonna della Libertà toccherà i territori delle province di Arezzo e Perugia. Venerdì 18 Giugno i veicoli partiranno da Camucia di Cortona per raggiungere i laghi di Montepulciano e di Chiusi con rientro a Cortona; Sabato 19 Giugno partendo da Cortona i veicoli costeggeranno il lago Trasimeno con tappa a Castiglione del Lago e Passignano sul Trasimeno quindi rientro sempre a Cortona; Domenica 20 Giugno da Cortona a Foiano della Chiana e ritorno a Cortona per l'ingresso nel centro storico.


«È un’altra manifestazione che porta pubblico nella nostra città e ci sono indicatori concreti di ricadute positive per l’economia del nostro territorio - dichiara il sindaco Luciano Meoni - sono circa 350 le persone che al seguito di questa iniziativa soggiorneranno nelle strutture ricettive cortonesi». «Per noi l’approdo a Cortona comporta un importante sforzo logistico - dichiara Simone Guidorzi, presidente dell’organizzazione - Quest’anno la Colonna della Libertà non cade in corrispondenza della Festa di Liberazione per motivi legati al Covid19, ma il significato e connotati della rievocazione restano integri»

Allegati:

Approfondimenti:

Ultimo agg.to: 2021-06-10 17:21:59