Cortona, inaugurato l’auditorium di Camucia: un nuovo spazio pubblico per la cultura. La formazione musicale in primo piano

Pubblicato il 11/02/2024

Il concerto del pianista Roberto Giordano e i nuovi ambienti della Scuola di musica comunale con 100 allievi

Con il concerto del maestro pianista Roberto Giordano è stato inaugurato l’auditorium di piazza Chateau Chinon. Lo spazio si trova all’interno degli ambienti della nuova scuola «Morra» di Camucia ed è pronto ad accogliere iniziative culturali e sociali. Nell’occasione è stata presentata anche la nuova sede della Scuola di musica comunale «Montagnori Lanari» che ha trovato spazio in alcune aule dello stesso plesso.

Si tratta di una serie di risultati ottenuti dall’Amministrazione comunale, grazie all’istituto scolastico Cortona 1, nell’ottica di rendere il nuovo plesso scolastico aperto alla cittadinanza. La Scuola di musica offre corsi di violino, viola, violoncello, pianoforte, canto lirico e moderno, chitarra classica ed elettrica, contrabbasso e basso elettrico, flauto e tromba. Quest’anno sono quasi cento gli allievi che seguono le lezioni, un numero che dimostra l’attenzione dell’Amministrazione comunale nei confronti della cultura e della formazione musicale.

Non è un caso infatti che il primo evento pubblico organizzato all’auditorium di Camucia, grazie all’associazione Amici della musica di Cortona, sia un concerto di alto livello: il maestro Roberto Giordano è un pianista di fama internazionale ed ha proposto un programma con un repertorio di romanze di Mendelssohn e con le 4 ballate di Chopin.

«Oggi è un momento di festa perché il nuovo polo scolastico si apre alla cittadinanza, era quello che volevamo quando un anno fa abbiamo inaugurato il plesso della scuola ‘Morra’ - dichiara il sindaco Luciano Meoni - ringrazio il dirigente scolastico per la sintonia dimostrata con l’Amministrazione comunale, il nostro ufficio cultura e l’assessorato, gli Amici della musica, che hanno organizzato questo appuntamento. Oggi Camucia, il nostro grande centro urbano, ottiene un nuovo spazio per socialità e cultura».

«Auguriamo alla scuola di musica comunale di proseguire al meglio nell'opera di diffusione della cultura e della pratica musicale in favore dei giovani cortonesi - dichiara il dirigente scolastico dell’istituto scolastico Cortona 1 Alfonso Noto - La musica rappresenta una ancora preziosa a valori di creatività, pace, solidarietà e inclusione, specie in tempi difficili come quelli che viviamo».

«Siamo lieti di ospitare il maestro Roberto Giordano e di aprire con lui una nuova pagina per la nostra città - dichiara l’assessore alla Cultura Francesco Attesti - faccio i miei complimenti al direttore della scuola di musica comunale, Stefano Rondoni che porta avanti un progetto così importante per la crescita dei nostri giovani e per la cultura musicale».

Ultimo agg.to: 21/01/2022