Tutto esaurito per Claudio Bisio, ecco il prossimo protagonista della stagione del Teatro Signorelli

Pubblicato il 30/01/2024

A Cortona, lunedì 5 e martedì 6 febbraio è di scena «La mia vita raccontata male»

Doppio appuntamento con Claudio Bisio, la stagione del Teatro Signorelli dedica due serate, lunedì 5 e martedì 6 febbraio, allo spettacolo «La mia vita raccontata male». A Cortona è di scena una riflessione su come il tempo modifica e trasfigura gli accadimenti, giocando spesso a idealizzare il passato, cancellando i brutti ricordi e magnificando quelli belli, reinventando così il reale nell’ordine magico del racconto. La messa in scena si dipana in una eccentrica sequenza di racconti e situazioni che inesorabilmente e giocosamente costruiscono una vita che si specchia in quella di tutti. «Perché quello che ho capito è che alla fine ognuno di noi è fatto di un equilibrio finissimo di tutte le cose, belle o brutte; e ho imparato che, come i bastoncini dello shanghai – se tirassi via la cosa che meno mi piace della vita, se ne verrebbe via per sempre anche quella che mi piace di più», scrive lo sceneggiatore Francesco Piccolo.

Lo spettacolo rientra, lunedì 5 febbraio nel turno giallo di abbonamenti, il giorno seguente martedì 6 rientra nel turno verde. I biglietti sono esauriti per entrameb le date. La stagione del Teatro Signorelli è prodotta da Comune di Cortona, Accademia degli Arditi e Fondazione Toscana Spettacolo con il patrocinio di Ministero della Cultura e Regione Toscana e il sostegno di Banca Popolare di Cortona, Fondazione Nicodemo Settembrini e Unicoop Firenze. Lo spettacolo successivo in programma è il doppio appuntamento con lo spettacolo di Ferzan Ozpetek «Magnifica presenza», martedì 20 e mercoledì 21 febbraio 2024.

Ultimo agg.to: 21/01/2022