A Cortona «L’amore rende liberi», il Giorno della Memoria a teatro

Pubblicato il 20/01/2024

Giovedì 25 gennaio una mattina per gli studenti con un racconto audace sui passi della natura umana

Il Comune di Cortona organizza un’iniziativa dedicata alle scuole per non dimenticare gli orrori della Shoah. In occasione della celebrazione del «Giorno della Memoria», giovedì 25 gennaio alle ore 10 al Teatro Signorelli, si terrà lo spettacolo teatrale «L’amore rende liberi».

Basato su una storia vera, «Liebe Macht Frei» (questo il titolo originale) ripercorre il tumultuoso legame tra la prigioniera ebrea Helena e l’ufficiale delle Ss Franz: un susseguirsi di testimonianze reali e di scene vissute nel campo di concentramento di Auschwitz. Vittima e carceriere uniti da un incredibile destino, un filo sottile. Può davvero esserci spazio per l’amore nell’inferno di Auschwitz? Può una donna amare il suo carceriere? Può un nazista amare un’ebrea? Nel 1972 a quasi trent’anni dalla sua liberazione e dopo aver completamente perso di vista Franz, Helena sarà chiamata a testimoniare durante il processo sui crimini commessi dall’ufficiale nazista; testimonierà insieme a sua sorella Rosa, anche lei prigioniera nel campo di sterminio.

Masque produzioni, dopo il successo de «L’uomo che ride – il musical» presenta Liebe Macht Frei un racconto audace sui passi della natura umana, fragile e mutevole. «Un racconto - spiega la compagnia - che narra quantunque d’amore. “Amore” … Che sia proprio questo il sentimento che potrà salvarci e liberarci?» L’iniziativa è promossa dall’assessorato alla Cultura ed è rivolta agli studenti, ma aperta anche alla cittadinanza a ingresso libero.

Ultimo agg.to: 21/01/2022