Più autobus anche nei weekend invernali. Il Comune mette a gara il servizio

Pubblicato il 11/01/2024

Approvato il bando per il trasporto pubblico locale a domanda debole: mobilità sostenibile e città più accessibile

Più forza al trasporto pubblico locale, più autobus anche nei fine settimana durante il periodo autunno-inverno-primavera, integrazione dell’offerta ferro-gomma sulla base degli accordi del biglietto intermodale con Trenitalia. Sono alcuni dei criteri che l’Amministrazione comunale ha indicato nel prossimo bando di gara per il «Trasporto pubblico locale a domanda debole». La norma regionale delega le amministrazioni alla ricognizione definitiva dei servizi nelle aree a domanda debole, pertanto l’assessorato ai trasporti del Comune di Cortona ha effettuato uno studio dedicato a questo aspetto. 

La proposta progettuale della rete dei servizi di Tpl di competenza comunale che sarà oggetto della procedura ad evidenza pubblica, oltre alla conferma e stabilizzazione dei livelli di servizio dello stato attuale, è finalizzata a realizzare l’estensione del servizio festivo a tutto l’anno, anziché ai 14 giorni festivi del solo periodo estivo. La gara premia quelle offerte che andranno a potenziare le corse da e verso l’ospedale di Fratta.

«L’obiettivo principale di questo potenziamento è offrire alla cittadinanza e ad una popolazione turistica, sempre più presente anche nei mesi invernali, un efficace servizio di trasporto pubblico che migliori l’accessibilità e al contempo incentivi un sistema di mobilità più sostenibile - dichiara l’assessore ai Trasporti Silvia Spensierati - con questo progetto andiamo a dare una risposta migliore agli utenti del trasporto su autobus anche nei mesi invernali».

Il potenziamento della linea SU5 sarà in particolare mirato a garantire un migliore interscambio con l’offerta del servizio ferroviario disponibile in corrispondenza delle stazioni di Camucia e Terontola, andando così a rafforzare le opzioni del biglietto intermodale «Cortona Link» presente sui sistemi di vendita di Trenitalia.

«Anche questo è un risultato concreto che darà ancora maggiore forza al progetto di mobilità sostenibile e di una città sempre più accessibile che abbiamo perseguito in questi anni - dichiara Spensierati - a un anno dal lancio dall’opportunità del ticket intermodale treno più bus, i numeri dei biglietti ‘Cortona centro storico’ sono interessanti, segno che abbiamo dato una risposta concreta agli utenti».

Il bando di gara, valido per i prossimi due anni (con possibilità di proroga per un altro biennio), supera il milione di euro e obbliga il gestore ad aderire al sistema tariffario regionale, applicando le tariffe ivi stabilite e di vendita di titoli integrati per ogni relazione servita dal trasporto pubblico per la Regione Toscana.

Ultimo agg.to: 21/01/2022