La raccolta differenziata supera il 65%. Cittadini virtuosi risparmiano 100 euro sulla Tari

Pubblicato il 04/06/2022

A Cortona la raccolta differenziata fa un ulteriore balzo oltre il 65% e il Comune prevede la possibilità di risparmiare fino ad oltre 100 euro sulla Tari per le famiglie. Sono questi i due risultati più importanti ed entrambi vedono premiato il lavoro dei cittadini virtuosi e le strategie dell’Amministrazione comunale.

Secondo quanto riportano i dati di Sei Toscana, a marzo la raccolta differenziata a Cortona si è attestata al 65,92%. Il trend degli ultimi mesi è stato di costante aumento, basta considerare che il livello medio del 2021 aveva fatto registrare il 62,85%. Come spiega l’assessore all’Ambiente, Paolo Rossi: «Il merito di questo aumento è dei nostri concittadini che stanno collaborando attivamente mediante la raccolta porta a porta e delle strategie del Comune che hanno permesso di completare il piano di estensione della raccolta domiciliare dei rifiuti anche ad importanti centri abitati come Mercatale, Centoia, Pietraia, San Lorenzo, Cignano, Borgonuovo, Chianacce e Farneta».

L’Amministrazione comunale ha anche stanziato la somma di 215mila euro per contenere l’aumento della Tari nel 2022. La misura riguarderà le famiglie e comporterà un abbattimento della tassa di circa 20 euro per ciascun nucleo. Ma non è finita qui perché i cittadini virtuosi possono sfruttare altre possibilità offerte dal Comune per ridurre i costi. Come specificato nel regolamento della Tari, a Cortona coloro che conferiscono rifiuti al centro di raccolta del Biricocco possono beneficiare di un abbattimento della Tari fino ad 80 euro. Altre misure sono previste per coloro che utilizzano la compostiera domestica (riduzione del 20% della quota fissa) oltre a tutta una serie di sconti specificati sul regolamento comunale: https://www.comunedicortona.it/servizi-economico-finanziari/tributi/tassa-rifiuti

«Da una parte mano tesa ai cittadini virtuosi e rispettosi delle regole, dall’altra controlli e sanzioni per coloro che fanno i furbi - dichiara il sindaco Luciano Meoni - da alcuni mesi abbiamo ottenuto l’apertura 7 giorni su 7 del centro di raccolta dei rifiuti. Si tratta di un altro segnale di vicinanza alle esigenze delle famiglie che anche di domenica possono scaricare gli scarti, ma non tolleriamo furbi o ‘turisti dei rifiuti’ che creano danni al decoro e che fanno aumentare i costi di pulizia».

Ultimo agg.to: 21/01/2022