Anticipo data per «Così parlò Bellavista», Geppy Gleijeses, Marisa Laurito e Benedetto Casillo a Cortona il 25 gennaio

Pubblicato il 14/01/2022

Anticipo data per lo spettacolo «Così parlò Bellavista» con Geppy Gleijeses, Marisa Laurito e Benedetto Casillo. Per ragioni organizzative della compagnia, è stato necessario anticipare la data dello spettacolo al Teatro Signorelli a martedì 25 gennaio.

 

«Così parlò Bellavista» è un adattamento teatrale di Geppy Gleijeses tratto dal film e dal romanzo di Luciano De Crescenzo. Geppy Gleijeses, con piglio ipnotico e scanzonato, porta in scena un adattamento teatrale del famoso film di Luciano De Crescenzo e rende omaggio a lui e alla sua Napoli insieme a un gruppo numeroso di attori di esperienza.

 

Lo spettacolo ripropone le scene più esilaranti del film come “il cavalluccio rosso”, ”la lavastoviglie”, “il Banco Lotto”, “la 500 tappezzata di giornali” e, naturalmente, il mitico contrasto tra il professor Bellavista e Cazzaniga. Tutte le scene sono incorniciate dalla scenografia di Roberto Crea che riporta il pubblico nel cortile del palazzo di via Foria dove è stato girato il film, con scale praticabili dall’interno e vari elementi carrellati subentranti dai lati e raffiguranti il tavolo dei pomodori, il negozio di arredi sacri, l’ascensore e il cenacolo.

 

Geppy Gleijeses cura anche la regia e recita con Nunzia Schiano, Salvatore Misticone, Vittorio Ciorcalo, Patrizia Capuano, Gianluca Ferrato (Cazzaniga) e con Elisabetta Mirra, Gregorio De Paola, Agostino Pannone Gino De Luca, Ester Gatta e Brunella De Feudis.

 

Lo spettacolo era inizialmente previsto per il 31 gennaio, sarà la biglietteria di Terretrusche a contattare tutti coloro che hanno già acquistato il biglietto e a procedere al rimborso qualora non sia possibile partecipare, considerata la modifica del calendario.

La stagione del teatro Signorelli è organizzata dal Comune di Cortona, Accademia degli Arditi e Fondazione Toscana Spettacolo. Si ricorda che per l’accesso ai teatri e ai cinema è necessario il possesso di Green Pass Rafforzato (vaccino o guarigione) e la mascherina Ffp2.

Ultimo agg.to: 2022-01-21 15:41:11