Christmas Cortona, bilancio soddisfacente. Subito al lavoro per progettare la prossima edizione

Pubblicato il 09/01/2022

«In un contesto di grande incertezza dovuto alla pandemia, non possiamo non tracciare un bilancio positivo degli appuntamenti natalizi», così il sindaco Luciano Meoni durante l’ultimo appuntamento di «Christmas Cortona». Il primo cittadino ha ringraziato gli organizzatori e le associazioni di categoria alle quali è stato rivolto un invito a rivedersi quanto prima per condividere strategie e idee per una prossima edizione ancora più coinvolgente.

«Non è stato semplice organizzare un programma così ricco - ha aggiunto Meoni - non lo è stato proprio a causa delle variabili critiche della situazione sanitaria. Tuttavia va dato atto agli organizzatori di aver portato avanti con tenacia il programma della manifestazione, non potevamo aspettarci un pubblico più numeroso a causa di queste criticità, ma Cortona ha saputo offrire un livello di appuntamenti all’altezza del proprio nome. Non possiamo omologarci ad altre realtà vicine, abbiamo il compito di puntare sulla nostra identità di città e di realizzare eventi di qualità, ci mettiamo subito al lavoro per programmare con maggiore calma l’appuntamento natalizio del 2022».

«È stato un bel lavoro di squadra - ha dichiarato Caterina Cittadini, presidente della Montagna Cortonese, organizzatrice degli eventi - la recrudescenza della pandemia e il meteo non ci hanno agevolato, ma abbiamo realizzato tanti spettacoli e tante iniziative anche per i bambini. Grande successo per la pista sul ghiaccio, bene il videomapping, il circo bianco e le nevicate. Crediamo che la rassegna sia stata apprezzata dai cortonesi, anche grazie agli appuntamenti nelle frazioni e dai visitatori del centro storico».

Ciliegina sulla torta il tutto esaurito per la conferenza e visita guidata conclusiva. In tanti stamani si sono recati al Museo Diocesano per ascoltare il direttore del Mann, Paolo Giulierini su «Gli angeli di Cortona», che è stato lo slogan degli eventi natalizi: «Gli angeli sono per definizione il collegamento fra gli umani e il divino - ha dichiarato - è da apprezzare che Cortona abbia puntato proprio sulla sua identità di città dell’anima, basti pensare alla nota Annunciazione del Beato Angelico, ma anche le sirene con le ali raffigurate sul lampadario etrusco, rivestono questo ruolo di trait-d’union fra l’aldilà e l’umanità».

«Christmas Cortona, la città degli angeli» è una rassegna organizzata da Montagna Cortonese con Omnia Tourist Services, sostenuta dall’Amministrazione comunale in collaborazione a numerosi sponsor, fra cui Banca Popolare di Cortona, Valdichiana Village, Mb elettronica e la collaborazione di Confesercenti e Confcommercio.

Ultimo agg.to: 2022-01-21 15:41:11