La conferenza di fine anno

Pubblicato il 30/12/2021

Un momento per fare il punto delle cose fatte negli ultimi 12 mesi, il sindaco Luciano Meoni ha convocato i giornalisti per un breve intervento sull’attività dell’Amministrazione comunale del 2021. Il ringraziamento iniziale è andato a tutta la squadra di governo, dalla giunta alla maggioranza composta dai gruppi Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Futuro per Cortona.

 

In apertura il primo cittadino ha parlato dell’attività delle manutenzioni e degli investimenti per la sicurezza stradale: si va dall’asfaltatura di strade a Montecchio, Piazzano, Pergo, Vallone e alla Fortezza, alla messa in sicurezza degli incroci fino alla realizzazione della rotatoria di via dei Mori e al semaforo di Pietraia. Si tratta un miglioramento dell’efficienza della macchina comunale che parte dalla riorganizzazione del magazzino, dai nuovi mezzi per gli operatori (due Porter e la nuova auto Fiat Panda), ma anche all’organizzazione con squadre dedicate alle manutenzioni di zone verdi, fossi, pulizia di tombini e caditoie. Il 2021 è stato anche un anno di impegno per la Protezione Civile comunale, presente in particolare durante gli incendi e con l’attivazione di spala neve tramite anche di ditte esterne.

 

Sul fronte della Polizia municipale si segnala l’arrivo di due auto nuove con noleggio a lungo termine, dell’entrata in servizio di due agenti già operativi con l’obiettivo di creare un Nucleo Operativo per servizi anche in borghese. Il 2022 vedrà l’arrivo dei nuovi 10 box per gli autovelox da installare nelle frazioni. Oltre al rafforzamento della Polizia municipale, il Municipio ha potenziato il proprio organico grazie ai concorsi con nuovi ingressi sia come impiegati amministrativi che come dipendenti delle manutenzioni per un totale di 17 lavoratori.

 

Significativi i risultati raggiunti anche sul fronte ambientale, è aumentato il servizio porta a porta che ha permesso di raggiungere il 60% di raccolta differenziata. Migliorati anche i risultati dell’isola ecologica di Camucia e i lavori di copertura della discarica di Pietraia per la tutela post mortem della struttura. Da ricordare anche il lavoro fortemente voluto dal Comune e portato avanti dal Consorzio di bonifica con un finanziamento regionale per la Reglia dei Mulini al fine di aumentare la sicurezza idraulica di Camucia, ma anche tutte le accurate pulizie di fossi e reglie con risultati visibili anche durante le precipitazioni dei giorni scorsi. Altro risultato è quello per la «casa degli amici a quattro zampe», di recente sono stati ultimati i lavori di ampliamento del canile intercomunale e stabilita un’intesa anche con i Comuni della Valdichiana senese.

 

Sul tema della sanità Meoni ha sottolineato come il piano di potenziamento dell’ospedale della Fratta stia procedendo, grazie all’arrivo del nuovo primario di Chirurgia, ma che l’obiettivo è quello di giungere ad una più ampia riqualificazione del nostro ospedale. Il sindaco ha anche espresso solidarietà e vicinanza a tutte le persone colpite direttamente o indirettamente dal Covid19, costrette a subire ritardi e inefficienze di una macchina sanitaria che attualmente non è in grado di dare risposte rapide. Mercoledì il sindaco di Cortona, insieme ai presidenti di conferenza sanitaria aretina, ha a lungo discusso con l’azienda sanitaria. Le risposte annunciate dalla Asl saranno valutate dopo le verifiche operative, ma per il momento il primo cittadino ha sottolineato come sia sui tamponi che sul tracciamento l’azienda non sia all’altezza della situazione.

 

Meoni ha ringraziato tutti i sanitari impegnati a contenere questa nuova ondata pandemica, in particolare anche tutti gli operatori della Casa di riposo. La scelta di chiudere alle visite e di riaprire la stanza degli abbracci, decisa alcuni giorni fa, è stata seguita dalla nuova ordinanza regionale di ieri. Il Comune si è impegnato anche nei confronti delle povertà vecchie e nuove, va ricordato come per prima questa amministrazione ha provveduto ad attivare i Puc, per l’impiego in lavori utili delle persone che percepiscono sostegni pubblici, come il reddito di cittadinanza.

 

Investimenti, spese e aiuti vengono effettuati con una particolare attenzione, quindi generando risparmi nel bilancio al fine di elargire aiuti in maniera oculata alle aziende in difficoltà. I tributi comunali restano invariati.

 

Gli investimenti riguardano anche la Cortona Sviluppo, grazie alla nuova convenzione votata in consiglio comunale è stato possibile attivare nuove misure per l’ammodernamento del mattatoio che vedranno la luce nelle prossime settimane, va sottolineato come la struttura attualmente stia lavorando e facendo registrare un aumento del fatturato.

 

Sul fronte dei Lavori pubblici vanno ricordate le opere più significative, dall’inaugurazione del parco di Camucia, preso nuovi giochi e completamento con ulteriori scavi da parte degli archeologi e a marzo l’intitolazione ad Emanuele Petri.

 

Ed ecco alcune novità per il prossimo anni, a marzo ci sarà l’inaugurazione della nuova scuola di Camucia. Un investimento che fra permute, risorse del Comune e finanziamenti esterni è di circa 4 milioni, ma il cui impatto è stato fortemente contenuto grazie ad un accordo che ha permesso di abbattere la richiesta di riserve per 1,9 milioni a circa 150 mila euro.

Camucia sarà la protagonista del prossimo anno con l’avvio del progetto di riqualificazione di piazza Sergardi e con il restyling dei parcheggi per un migliore decoro urbano. Fra i prossimi lavori in partenza vanno ricordarti quelli per gli acquedotti di Fossa del Lupo e Zona PIP Vallone, oltre che per la risoluzione dei problemi alle fognature di Fratta. Camucia, come previsto dal piano strutturale di prossima adozione, ospiterà il progetto del nuovo Palazzetto dello sport.

 

Per la Cultura il 2021 è stato contrassegnato dall’apertura delle nuove dal Gino Severini, gli investimenti al Maec (primo museo a riaprire dopo il confinamento) proseguiranno anche il prossimo anno con l’apertura della sezione Egizia. Negli ultimi mesi, Cortona è stata in grado di offrire una programmazione di appuntamenti di primo piano da Cortona on the Move alla Cortonantiquaria che nel 22 festeggerà i 60 anni.

 

Sul fronte della promozione e del turismo, Cortona a breve presenterà il calendario degli eventi già da inizio anno a partire da Chianina e Syrah e riattiverà le promozioni con un consolidamento della campagna di social media marketing che, solo attraverso gli account amministrati direttamente dal Comune, ha permesso di realizzare circa 8 milioni di «impression» e di raggiungere quasi 2 milioni di utenti. Nel 2021 ha dimostrato la capacità di orientare l’offerta e attrarre visitatori italiani ed europei. Importante è stata anche la strategia di promozione combinata al treno AV. La fermata del Frecciarossa a Terontola è stata confermata anche per tutto l’orario invernale e questo a dimostrazione della validità della strategia dell’Amministrazione comunale e al supporto di Regione Umbria e Trenitalia anche sul fronte del co-marketing.

Ultimo agg.to: 21/01/2022