Un libro per il Canile di Ossaia: «Vita da cani durante il lockdown», della giornalista Hazel Murray

Pubblicato il 14/09/2021

Raccontare storie di confinamento vissute a stretto contatto con gli amici a quattro zampe. È il lavoro portato avanti da Hazel Murray nel libro «Vita da cani durante il lockdown», il volume sarà presentato giovedì 16 settembre ore 17 a Cortona, nel loggiato del Teatro Signorelli. Una iniziativa che è stata apprezzata dall’Amministrazione comunale di Cortona perché il ricavato delle vendite sarà destinato al canile intercomunale di Ossaia.
L’autrice, meglio conosciuta a Cortona come «Azeglia», è stata presentatrice di Sky News Weather per 13 anni e «occhio volante» per Capital Radio, racconta i suoi 85 giorni di isolamento in Toscana con i suoi quattro cani e due gatti.
L'Italia è stato fra i primi Paesi in Europa ad essere preso in mira dalla pandemia, nessuno sapeva come sarebbero andate le cose. Dal giorno zero, Hazel ha deciso di raccogliere le sue impressioni per crearne un blog con lo scopo di raccogliere fondi per il Canile di Ossaia a Cortona (AR), dove lavora come volontaria.
Ne è venuto fuori un diario con tante fotografie e ricordi, un libro che è divertente e affascinante, intelligente e penetrante. «Immaginatevi un incrocio tra il Diario di Bridget Jones e la serie tv della BBC Creature Grandi e Piccole di James Herriot - racconta Murray - il tutto condito con il British sense of humor e quello dei toscani, pur sempre mantenendo una visione globale sul virus». 
Gli aneddoti spaziano da Wimbledon (dove ha lavorato come giudice di linea e giornalista) al Chelsea Flower Show (dove ha partecipato e vinto una medaglia) alla danza del ventre, alla vita da pensionata, alla politica di Boris Johnson e Trump, agli eroi di Covid, (Sir Tom Moore e Marcus Rashford), e alle celebrità di livello internazionale che sono i suoi vicini come Frances Mayes e Jovanotti.
Il libro include alcune descrizioni dei suoi disastrosi tentativi fai-da-te (l'allagamento della casa, l’incendio in cucina); offre riflessioni su argomenti diversi come lumache, topi, e calabroni, da cui si percepisce il suo amore per la Natura in tutte le sue forme; e dimostra, attraverso le sue gaffes e pensieri, la sua meraviglia per la sua lingua adottiva, l’italiano.
«Ringraziamo Hazel Murray per questa bella iniziativa - dichiara il sindaco di Cortona Luciano Meoni - auspichiamo che grazie al libro si possano raccogliere fondi per la ‘casa comunale' dei nostri amici a quattro zampe».

Ultimo agg.to: 2021-05-19 18:29:22