Torna il «Fierone» di Camucia: greenpass, mascherine anche all’aperto e c’è il camper dei vaccini

Pubblicato il 08/09/2021

Dopo un anno di stop torna il tradizionale appuntamento dedicato al commercio ambulante. Il 13 settembre si terrà la fiera di Camucia con protagonisti circa 200 banchi. L’appuntamento fieristico si terrà nel pieno rispetto delle norme anti contagio e con una serie di precauzioni ulteriori che l’Amministrazione comunale, d’intesa con le categorie del commercio, ha deciso di intraprendere.
La novità principale che riguarda tutti gli eventi fieristici come questo è l’obbligo di greenpass per  chi vuole accedere all’evento, a questo scopo sarà presente la segnaletica di legge nei vari punti d’accesso. Non ci sarà invece una verifica della certificazione verde ai punti d’accesso nell’area della fiera, ma i controlli - come previsto dalla normativa - potranno essere effettuati a campione dalle forze dell’ordine. 
Presenti per evitare la formazione di assembramenti anche gli steward e il personale addetto alla sicurezza che contribuiranno ad offrire informazioni utili su certificazione verde e modalità per partecipare all’evento, sono coinvolte su questo fronte anche le associazioni di volontariato. 
Questa edizione del «Fierone», dedicata alla ripartenza, si contrassegna per la presenza del camper della Asl Toscana Sud Est per la vaccinazione Covid19. Il mezzo sarà parcheggiato, non all’interno, ma nei pressi dell’area del parco della Pinetina di Camucia, quindi immediatamente a fianco alla zona della fiera. Il personale Asl sarà a disposizione per chiunque vorrà effettuare la prima dose o anche il richiamo del vaccino contro il Covid19. Non sarà necessaria alcuna prenotazione ma solo il possesso di documenti e tessera sanitaria.
Tornando alle misure decise dal Comune, secondo quanto disposto dall’ordinanza del sindaco, in tutta l’area della fiera operatori e visitatori dovranno indossare la mascherina anche all’aperto. Inoltre, per ogni posteggio, è prevista un’area di rispetto di un metro al fine di favorire il distanziamento interpersonale. Nell’ordinanza è richiamata anche la ricognizione di 35 ulteriori posteggi (non concessionati) e di 350mq dell’area espositiva in modo da aumentare il distanziamento fra i banchi.
«Il più grande centro urbano della Valdichiana torna ad ospitare il suo evento - dichiara con soddisfazione l’assessore alle Attività produttive Paolo Rossi - siamo lieti di poter offrire un’opportunità come questa a tutte le imprese e anche ai numerosi visitatori che affluiranno».
«La ripartenza della Fiera di Camucia - dichiara il sindaco Luciano Meoni - è un altro segnale per la  ripresa economica del territorio. Da sempre la fiera è un evento atteso dalla cittadinanza e apprezzato non solo dal punto di vista commerciale. Nonostante le norme Covid, l’Amministrazione comunale ha deciso di proporre questo appuntamento con uno sforzo organizzativo ed economico significativo. Il ringraziamento va anticipatamente al personale del Comune e a tutte le associazioni che si sono rese disponibili a collaborare per la riuscita della manifestazione nel rispetto delle regole».

Ultimo agg.to: 2021-05-19 18:29:22