Camucia, eventi e centro storico: sintonia fra Comune e Confcommercio sulle azioni intraprese

Pubblicato il 28/01/2021

Le azioni per il rilancio di Camucia, la pianificazione degli eventi per la ripartenza e il centro storico. Sono questi gli argomenti intorno ai quali si è sviluppato l’incontro fra l’amministrazione comunale di Cortona e la Confcommercio. Erano presenti il sindaco Luciano Meoni, l’assessore al Turismo Francesco Attesti, l’assessore alle Attività produttive Paolo Rossi e i rappresentanti dei commercianti Marco Molesini e Carlo Umberto Salvicchi.
Durante la riunione sono state affrontate le opere più significative per Camucia, dalla realizzazione di un’area pedonale, al restyling dei parcheggi, alle novità in tema di viabilità, oltre a tutta una serie di cantieri piccoli e grandi, dalle manutenzioni straordinarie di aree verdi alla creazione del nuovo parco alla ex Maialina.
«L’obiettivo è quello di migliorare la vivibilità del centro urbano di Camucia e quindi di favorire il commercio locale - dichiara il sindaco Meoni - stiamo portando avanti piccole e grandi opere che vanno in questa direzione».
Confcommercio e Comune hanno anche condiviso la necessità di rafforzare le manifestazioni più importanti (Cortonantiquaria e Cortona on the Move) e programmare tutta una serie di attività e di mostre che possano favorire il turismo. Ai rappresentanti del commercio sono state illustrate le strategie di promozione sui media. Comune e Confcommercio sono in sintonia anche sui lavori in tema di parcheggi per il centro (Spirito Santo e Porta Colonia, dove è prevista la creazione di un multipiano).
Fra gli argomenti trattati anche quello del futuro del vecchio ospedale di via Maffei, sul quale occorre una grande operazione per ridare visibilità alla struttura e creare un nuovo tessuto sociale per rilanciare il centro storico di Cortona.
«All’amministrazione comunale - dichiara Salvicchi di Ascom - abbiamo richiesto, compatibilmente con le difficoltà dei comuni in questa fase complicata, un’azione per la riduzione delle tasse locali e un impegno per un regolamento su sagre e feste, sulla scia di quanto fatto da altre amministrazioni locali».
«Con il Comune condividiamo le azioni intraprese per i parcheggi del centro storico e per la dimostrata volontà di orientare le politiche verso la residenza, al fine di favorire il ritorno della popolazione locale», afferma Molesini.
«Ribadiamo la vicinanza dell’amministrazione comunale nei confronti delle aziende in questo periodo di crisi - dichiara l’assessore Rossi - riconosciamo il ruolo delle associazioni nel rappresentare questo scenario difficile, cercheremo di mettere in azione tutti quegli strumenti affinché si possa agevolare la ripartenza. Nei prossimi giorni abbiamo previsto la convocazione di un tavolo con tutte le associazioni di rappresentanza in modo da monitorare e studiare le misure più appropriate, dobbiamo farci trovare pronti».

Ultimo agg.to: 2021-04-14 15:39:38