Coronavirus, un minuto di silenzio per le vittime, anche Cortona aderisce

Pubblicato il 02/04/2020

Bandiere a mezz’asta sul palazzo comunale di Cortona. L’amministrazione comunale, in occasione della giornata di lutto nazionale, ha aderito all’iniziativa promossa dall’Anci, l’Associazione nazionale dei comuni italiani, e ha voluto ricordare tutti coloro che  hanno perduto la vita a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19.
Un gesto simbolico con il quale la municipalità cortonese ha voluto stringersi, idealmente, intorno ai familiari delle vittime.
Alle dodici, come previsto, il sindaco Luciano Meoni e il presidente del consiglio comunale, Nicola Carini, hanno partecipato al minuto di raccoglimento che si è tenuto nella sala del consiglio comunale stesso. 
«L'emergenza sta sconvolgendo l’intero paese», dichiara il primo cittadino. «Tutta Italia è in grande affanno e ci sono alcune regioni che devono affrontare situazioni di assoluta emergenza. Nessuno deve essere lasciato solo. È indispensabile che ognuno di noi faccia la propria parte, rimanga compatto e si muova in sinergia, in modo determinato e costruttivo. La battaglia non è finita e dobbiamo, pertanto, rispettare tutte le misure di prevenzione per continuare a contrastare la diffusione del contagio».
Meoni prosegue: «Oltre a seguire le indicazioni fornite dal governo e dalla regione, potremo uscire da questa situazione solo se riscopriremo i valori della fratellanza e della solidarietà. Con questi principi sarà possibile lasciare alle nostre spalle questo periodo così difficile».
 

Ultimo agg.to: 2021-03-14 17:29:10