Nasce l’Ambito Turistico Valdichiana Aretina -- Sette comuni uniti per lo sviluppo turistico e culturale

Pubblicato il 29/10/2018


Nasce l’Ambito Turistico Valdichiana Aretina
Sette comuni uniti per lo sviluppo turistico e culturale   
Cortona, Castiglion Fiorentino, Civitella in Val di Chiana, Foiano della Chiana, Lucignano, Marciano della Chiana, Monte San Savino

E’ stata firmata lunedì 29 ottobre 2018, nella sala Consiliare di Cortona, la convenzione fra l’ambito turistico Valdichiana Aretina con Toscana Promozione Turistica come secondo atto del progetto di gestione associata dell’informazione e accoglienza turistica.
Presenti i Sindaci di tutti i Comuni della Valdichiana aretina (Francesca Basanieri di Cortona, Mario Agnelli di Castiglion Fiorentino, Ginetta Menchetti di Civitella in Valdichiana, Francesco Sonnati di Foiano della Chiana, Marco Barbagli di Marciano della Chiana, Margherita Scarpellini di Monte San Savino, Roberta Casini di Lucignano), il Direttore di Toscana Promozione Alberto Peruzzini e il Direttore del centro Studi Turistici  Alessandro Tortelli.
Scopo della convenzione è quello di consentire l'esercizio delle funzioni di accoglienza e informazione turistica a carattere sovra-comunale nell'ambito territoriale della Valdichiana Aretina e ottimizzare il sistema turistico locale, garantendo ai visitatori una presenza coordinata sul territorio ed un servizio più efficace,  migliorando l'esercizio attraverso il contenimento dei costi di gestione e la pianificazione delle attività. Il comune capofila dell’ambito è il  comune di Cortona.
Da ora i comuni si attiveranno per definire le azioni operative dell’ambito con la presentazione del primo progetto a Toscana Promozione in risposta al bando regionale.  L’ambito della Valdichiana Aretina è il settimo ambito su 28 a firmare la convenzione con Toscana Promozione.
 
“Fondamentale, dichiara il Sindaco di Cortona Francesca Basanieri  capofila del progetto, è portare a sintesi le esperienze già attivate in passato come comuni della Valdichiana ( penso alla rete museale, agli eventi, etc) cercando di recuperare il lavoro svolto in termini di programmazione condivisa con particolare riferimento alle esigenze dei territori e degli operatori privati ed alle azioni individuate per il miglioramento dell'offerta.
L’evoluzione del movimento turistico dal 2011 al 2017 dell’ambito della Valdichiana Aretina, prosegue Francesca Basanieri, vede una crescita di presenze (+19,6%) e arrivi (+27,8%) con un lieve calo della permanenza media e una crescita della presenza di stranieri del +32,7% in 7 anni. Questi sono risultati importanti sui quali lavorare. Dopo la firma  sarà costititoi un  gruppo di lavoro per definire insieme a Toscana Promozione le attività di promozione per l’anno 2019.”
 
“Il percorso nasce, dichiara Alberto Peruzzini direttore di Toscana Promozione, da una forte determinazione delle Amministrazioni Comunali di cooperare insieme per lo sviluppo turistico nell’area. Ora si rende sempre più necessaria, nella fase di Start-up, mettere a punto una strategia operativa condivisa tra istituzioni pubbliche e operatori privati per valorizzare la destinazione, concentrandosi su meccanismi di inclusione degli stakeholder locali finalizzati alla qualificazione di servizi e prodotti integrati di ambito.
Questo obiettivo trasversale, prosegue Peruzzini,  si concretizza nella costruzione di prodotti turistici innovativi, rispetto ai tradizionali presenti nell’area, e nell’implementazione di servizi per l’organizzazione dell’offerta turistica locale.
La convenzione  permetterà all’ambito di dialogare con Toscana Promozione per la stesura del piano operativo 2019 per la valorizzazione turistica dell’area dei 7 comuni.”
 
“Un altro aspetto importante del lavoro, riprende il Sindaco di Cortona,  sarà lo sviluppo di un rapporto sempre più stretto con gli operatori privati dell’area;. La  Valdichiana è un territorio a forte vocazione turistica ed è necessario sempre più un coinvolgimento dei vari sistemi territoriali e di tutti gli attori (pubblici e privati) sulla base delle proprie competenze.
Il passaggio da una semplice logica di destinazione o di prodotto, ad una integrazione fra prodotti turistici  e valorizzazione di una destinazione turistica e dei suoi elementi di identità riporta in primo piano la necessità di nuove forme di «partnership» fra tutti gli attori locali siano essi soggetti pubblici siano essi soggetti privati.
Per queste considerazioni uno dei primi obiettivi, non come ambito, ma come destinazione turistica, conclude Francesca Basanieri,  è quello di organizzare un nuovo rapporto con le imprese facendole partecipare direttamente al percorso intrapreso.”
 
 
Da subito sarà avviata una collaborazione con l’ambito turistico della Valdichiana Senese per lavorare insieme su alcuni progetti di valorizzazione comuni come ad esempio il “distretto del cibo” collegato alla Chianina, ma non solo, pensiamo al tema del turismo sportivo e dei percorsi relativi ad attività outdoor.

Ultimo agg.to: 2021-05-19 18:29:22