Books Everywhere Venerdì 20 gennaio 2017 alle ore 18 Biblioteca di Camucia (Camucia, Via Sandrelli 4/G) Carlo Bordone presenta “"Curtis Mayfield: impressioni di Chicago"”

Pubblicato il 19/01/2017

Books Everywhere
Venerdì 20 gennaio 2017 alle ore 18
Biblioteca di Camucia (Camucia, Via Sandrelli 4/G)
 
Carlo Bordone presenta “"Curtis Mayfield: impressioni di Chicago"”
 
Libri che incontrano i lettori in luoghi originali.
Libri che parlano di musica e che raccontano il mondo delle note.
 
 
Venerdì 20 gennaio 2017 alle ore 18 presso la Biblioteca Comunale di Camucia, in via Sandrelli 4/G, lo scrittore e giornalista Carlo Bordone presenta il suo libro “Curtis Mayfield: impressioni di Chicago”. Questo terzo incontro è realizzato con la collaborazione ed il sostegno di Ottica Ferri di Camucia e rafforza la stretta interazione tra Biblioteca e tessuto produttivo e commerciale di Camucia.
E’ il terzo appuntamento del progetto “Books Everywhere” realizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cortona assieme a Biblioteca di Camucia, Centro Giovanile ZAK, Confesercenti, Confcommercio e CittàSlow.
Torinese, classe 1968 Carlo Bordone, dopo aver inquadrato e messo nel cassetto una laurea in filosofia, dalla metà degli anni Novanta si divide tra il giornalismo musicale e il copywriting pubblicitario.
Ha collaborato con il “Mucchio Selvaggio” e il “Mucchio Extra”. Attualmente scrive su “Il Fatto Quotidiano” e “Rumore”.
È stato autore e curatore, da solo o in team, di diversi libri ad argomento musicale per le case editrici Arcana e Giunti.
Ha tradotto l’autobiografia di Nick Kent, la biografia dei Sonic Youth e Our Band Could Be Your Life di Michael Azerrad; scrive pubblicità e insegna comunicazione.
Il suo libro “Curtis Mayfield: impressioni di Chicago” racconta la storia di uno dei musicisti più importanti ed originali del soul statunitense.  
 
Lo chiamavano il “genio gentile”. Una definizione che, in due parole, racconta l’artista e l’uomo, entrambi tra i più grandi nella cultura afroamericana della fine del Novecento. Curtis Mayfield ha regalato infinitamente di più - alla musica, alla comunità nera americana, al mondo - di quanto il destino abbia voluto dargli in cambio. La sua lezione più commovente l’ha tenuta dal giorno del terribile incidente che lo rese tetraplegico a quello in cui partì per la terra promessa evocata così tante volte nei suoi brani. Keep on Pushing, Movin’ On Up: non solo titoli di canzoni immortali, ma una filosofia di vita a cui l’artista di Chicago si è sempre mantenuto fedele. Dagli Impressions alla carriera solistica, dalla blaxploitation alla disco music, dai sogni degli anni Sessanta alla straordinaria dignità del suo commiato: Impressioni di Chicago narra la vita di un uomo che ci ha insegnato a non arrenderci mai.

Ultimo agg.to: 2021-04-14 15:39:38