CHIUSO L’ITER BUROCRATICO E AMMINISTRATIVO DEL PROGETTO DELLE BONIFICHE FERRARESI Il Sindaco di Cortona Francesca Basanieri: “Per Cortona e la Valdichiana passo importantissimo per lo sviluppo economico”

Pubblicato il 19/09/2016

Chiuso l’iter burocratico e amministrativo del progetto delle Bonifiche Ferraresi
 
Il Sindaco di Cortona Francesca Basanieri:
“Per Cortona e la Valdichiana passo importantissimo per lo sviluppo economico”
 
 
 
Si è chiuso l’iter burocratico del progetto agricolo ed imprenditoriale proposto dalla società  Bonifiche Ferraresi nell’area del Podere “I Granai” in loc. Santa Caterina.
Il Consiglio Comunale di Cortona nel corso della seduta del 13 settembre 2016 ha approvato l’ultima variante riguardante questo progetto con i voti favorevoli del gruppo PD e di Futuro per Cortona, mentre FI si è astenuta ed il M5S ha espresso voto contrario.
 
“Con questo atto, dichiara il Sindaco di Cortona Francesca Basanieri, si da ufficialmente il via libera a questo progetto che per Cortona e per l’intera Valdichiana rappresenta un passo importantissimo per lo sviluppo economico.
In questi mesi abbiamo lavorato per verificare tutti gli aspetti di questo progetto che vedrà la società Bonifiche Ferraresi impegnata con un investimento che supera i 15 milioni di euro e che avrà ricadute straordinarie su tutto il territorio.
Come Amministrazione siamo particolarmente soddisfatti per il lavoro svolto, sia dai nostri uffici che dall’azienda che ha dimostrato grande professionalità e serietà.
Il progetto di Bonifiche Ferraresi non rappresenta solo un’impresa agricola che produce lavoro e ricchezza per tutto il territorio, ma si propone anche per la tutela e il rilancio di tutto il patrimonio culturale architettonico e sarà anche una straordinaria opportunità per le collaborazioni che potremo attivare con le scuole, penso l’Istituto Vegni, che già una eccellenza in tutta la Toscana in ambito agricolo/gastronomico e turistico.
Personalmente, conclude il Sindaco Francesca Basanieri, sono doppiamente soddisfatta in quanto questo percorso va esattamente nella direzione che avevo immaginato fin dalla campagna elettorale, ovvero creare le condizioni per attirare capitali, aziende ed idee per far crescere il territorio partendo dal nostro “brand” Cortona già forte.
In questi anni abbiamo sostenuto questo marchio conosciuto ed amato in tutto il mondo, raggiungendo traguardi importanti, ultimo esempio è l’ingresso di Cortona tra le “Città Slow” del circuito nazionale Slow Food, ma da tempo siamo anche punto di riferimento regionale per le politiche del Turismo e quelle Culturali.
 
Questo sarà uno degli elementi su cui costruire lo sviluppo futuro. Per questo desidero anche ringraziare Bonifiche Ferraresi perché, aldilà di ogni strategia economica, ha in primo luogo creduto in Cortona e sulla sua capacità di sviluppo.” 

Ultimo agg.to: 2021-03-14 17:29:10