Cortona si conferma una capitale del grande “oro verde Premiata la qualità e la tradizione per un prodotto tra i migliori d’Italia”

Pubblicato il 21/12/2015


 
Cortona si conferma una capitale del grande “oro verde
 
Premiata la qualità e la tradizione per un prodotto tra i migliori d’Italia”

Successo per la manifestazione Bentornato Olio Nuovo

 

 
Con il ritorno alla normalità della produzione olearia di Cortona è stato naturale riproporre una manifestazione come “Bentornato olio nuovo” che ha coinvolto i migliori produttori di tutto il comune.
L’iniziativa, curata da Comune di Cortona, Consiglio dei Terzieri e Associazione Frantoi Olivicoltori di Cortona, si è svolta nell'intero arco della giornata di domenica 20 dicembre 2015. tanti i produttori che hanno presentato le loro produzioni:
Gnerucci Brunella, Emilio Rachini, Rossella Petrucci, Raffaello Berni, Luigi Palazzoli, Santiccioli , Ivo Pieroni, Giovanni Calussi, Stefania Mezzetti, Frantoio eredi Valiani e Azienda agricola eredi Valiani.
La cerimonia si è svolta nella storica cornice del Salone Mediceo di Palazzo Casali .
Miglior olio per tipicità è risultato quello di Emilio Rachini, per equilibrio quello di Ivo Pieroni, per le caratteristiche di fruttato il riconoscimento è andato a Brunella Gnerucci.
“Si è trattato, afferma l’Assessore all’Agricoltura e Attività Produttive Albano Ricci, di un appuntamento molto importante che ha segnato il ritorno nelle nostre tavole di uno dei prodotti di punta della nostra gastronomia: l’olio.
I nostri produttori hanno dimostrato grande passione e professionalità e dopo un periodo di grande difficoltà legato alla mosca olearia hanno lavorato tutto l’anno per garantire il ritorno di questo vero tesoro che è il nostro olio.
Tutti i prodotti che hanno partecipato alla kermesse sono di alto livello; il nostro olio è considerato uno dei migliori d’Italia e queste aziende lo hanno dmistrato chiaramente.
Vorrei ringraziare tutti i partecipanti per la serietà con la quale hanno affrontato il giudizio della commissione e soprattutto per l’amore e la passione che mettono nel portare avanti questa tradizione

Ultimo agg.to: 2021-05-19 18:29:22