Ex Discarica del Barattino - Tutti gli interventi necessari per la sicurezza già messi in campo

Pubblicato il 04/11/2015

Ex Discarica del Barattino
Tutti gli interventi necessari per la sicurezza già messi in campo
 
Sarà aspirato il percolato e verranno effettuate
le analisi della falda acquifera
 
 
 
In riferimento al comunicato pubblicato da Arpat in merito agli esiti delle analisi sui campioni di liquido derivati dalla discarica del Barattino l’Amministrazione Comunale informa che è già predisposta entro domani, giovedì 5 novembre, la rimozione totale di tale liquido rendendo l’area accessibile ai mezzi ed eliminando i rovi presenti per poter intervenire celermente e in sicurezza.
Già da alcune settimane abbiamo inoltre incaricato Ato, in collaborazione direttamente con Arpat,  di attuare tutte le misure di prevenzione e di bonifica immediate del sito cosi da garantire la massima sicurezza ambientale e soprattutto individuando anchele cause del percolamento, che è stato monitorato in tutto questo periodo ed al al momento non risultano altre perdite.
Insieme ad Arpat abbiamo anche condiviso vari controlli direttamente nel sito per segnalare eventuali anomalie e verificare lo stato delle acque sotterranee.
In questi giorni abbiamo anche proseguito nel regolare ritiro del percolato dalla discarica non  evidenziando nessuna nuova fuoriuscita dalle zone precedentemente segnalate.
Come già ribadito di recente per l’Amministrazione comunale la sicurezza della ex discarica del Barattino è stata e sarà una priorità e adotteremo tutti gli interventi necessari affinche ciò possa essere garantito perché l’interesse ambientale per noi viene prima di tutto.
Non è assolutamente intezione dell’Amministrazione sottovalutare eventi di questo tipo, ma è opportuno ribadire che l’area della Ex Discarica di Barattino è perfettamente a norma e su questo sito i controlli sono sempre stati costanti.
Eventi come questi si possono verificare e per questo abbiamo apprezzato tutte le segnalazioni giunte da parte della comunità e siamo interventi immediatamente, e lo faremo anche in futuro.
Il programma degli interventi prevede da mercoledì 4 novembre la rimozione della vegetazione al fine di raggiungere con i mezzi idonei le aree in cui si è accumulato il percolato e giovedì 5 novembre l’aspirazione con apposito mezzo dei due accumuli di percolato lungo la strada vicinale che costeggia la discarica e l’analisi dell'acqua di falda tramite apposito punto di captazione.
Per rafforzare ulteriormente la sicurezza di questa zona, inoltre, stiamo avviando con Arpat un programma per controllare tutti i pozzi privati dell’area circostante per escludere qualsiasi contaminazione.
E’ opportuno però ribadire che l’azione di controllo e vigilanza sulla ex discarica sarà finalizzata ad ogni suo aspetto, e non solo a quello sanitario ambientale.
Non è ammissibile che questa zona così delicata venga violata da persone non addette e qualificate; ricordiamo che, per i privati cittadini, è vietato accedere all’area, mentre possono fare segnalazioni qualora avessero dubbi  di qualunque natura e tutte queste sollecitazioni saranno verificate dal personale addetto. 
 
In questa direzione stiamo valutando con le autorità competenti ed i Nas la possibilità di fare un esposto contro ignoti per la violazione di questa area, è importante prevenire  ed escludere ogni azione dolosa che possa essere pericolosa per l’area e per la comunità circostante.

Ultimo agg.to: 2021-03-14 17:29:10