Il progetto Ecco Fatto entra nel vivo: via la bando Tutte le info su: http://www.uncemtoscana.it/eccofatto/bando-per-il-servizio-civile-regionale-ecco-fatto

Pubblicato il 28/06/2013

“Ecco fatto!” entra nel vivo: via al bando per altri 35 Comuni

Stamani l’ufficializzazione. Coinvolti 70 giovani fra i 18 e i 30 anni. La presentazione delle domande entro il 15 luglio

  

Via libera al bando per il Servizio civile regionale, finalizzato alla seconda fase del progetto “Ecco Fatto!”. Il progetto realizzato da Uncem Toscana in collaborazione con Regione Toscana – che  prevede l’erogazione di numerosi servizi alla cittadinanza, permettendo un accesso più semplice alla Pubblica amministrazione - è stato sperimentato fino ad oggi in dieci comuni dando risultati incoraggianti. Stavolta saranno 70 i giovani coinvolti, compresi fra i 18  i 30 anni, e ben 35 i comuni. L’ufficializzazione è avvenuta questa mattina in Palazzo Strozzi Sacrati, a Firenze, alla presenza di sindaci e amministratori interessati. Come ha spiegato Oreste Giurlani, presidente di Uncem Toscana, “oggi si conclude la prima fase che ha visto attivi i comuni sperimentali e si apre la seconda, che coinvolge un numero assai più consistente di realtà territoriali”. Le domande devono essere inviate entro il 15 luglio ad Uncem Toscana (via Cavour 15, 50129, Firenze) a mezzo raccomandata a/r. A coloro che porteranno la domanda di persona nella sede di Uncem Toscana (da lunedì al venerdì, dalle 9 alle 14) sarà consegnata una ricevuta che varrà come convocazione per le selezioni. Le selezioni si terranno dal 17 al 19 luglio, in orari e in luogo che saranno comunicati al momento della presentazione della domanda. “I tempi sono strettissimi – ha commentato ancora Giurlani – Chiedo a tutte le amministrazioni e ai sindaci di attivarsi sui loro territori per informare i giovani di questa opportunità”.

Le domande possono essere presentate da coloro che abbiano più di 18 anni e non abbiano ancora compiuto il trentunesimo anno di età, oppure, in caso di diversamente abili, da chi abbia più di 18 anni e non abbia ancora compiuto il trentaseiesimo anno di età. Con la domanda si deve tassativamente allegare la copia del documento di identità, un curriculum e indicare la sede presso la quale si intende svolgere il Servizio, secondo quanto stabilito dal bando e dalla modulistica allegata. Per il servizio, che dovrà essere svolto per 30 ore alla settimana, per 5 giorni a settimana e  avrà una durata di 12 mesi, sarà corrisposto un compenso mensile pari a 433,80 euro. La graduatoria sarà pubblicata sul sito web di Uncem Toscana.

I Comuni sulle cui frazioni sarà aperto un punto Ecco Fatto sono: Bagni di Lucca - Capannori - Minucciano - Seravezza (provincia di Lucca); Carrara - Fivizzano - Massa (provincia di Massa Carrara); Massa e Cozzile - Monsummano - Montecatini - Pescia (nella Valdinievole, provincia di Pistoia); Bucine - Cortona - Castiglion d'Orcia - San Casciano Bagni (provincia di Arezzo e Valdorcia); Rignano sull'Arno - Pelago - Carmignano - Borgo San Lorenzo - Greve in Chianti (province di Firenze e Prato); Sorano - Castagneto Carducci - Collesalvetti - Rosignano Marittimo - Massa Marittima (province di Grosseto e Livorno); Castelnuovo Berardenga - Chiusdino - Colle Val d'Elsa - Cinigiano - Castel del Piano (province di Siena e Grosseto); Cutigliano - Marliana - Montale - Piteglio - Sambuca Pistoiese (montagna pistoiese).

Tutte le info su: http://www.uncemtoscana.it/eccofatto/bando-per-il-servizio-civile-regionale-ecco-fatto

 

 

Ultimo agg.to: 21/01/2022