Divieto di Transito a Camucia via Scotoni tra il 6 e 10 maggio per lavori manto stradali

Pubblicato il 03/05/2013

Temporanea istituzione di un Divieto di Transito e di sosta con Rimozione Forzata, per tutti i veicoli a Camucia in Via Italo Scotoni, dalle ore 08:00 e fino alle ore 18:00, dal giorno 06 Maggio 2013 e fino al giorno 10 Maggio 2013, in occasione dell’effettuazione dei lavori di ripresa del manto stradale.

 

Con apposita ordinanza, la 123/2013, per consentire il regolare svolgimento dei lavori di ripresa del manto stradale, a CAMUCIA in Via Italo SCOTONI, il TRANSITO e la SOSTA dei veicoli, sono come di seguito organizzati:

DIVIETO di TRANSITO, per tutti i veicoli compreso quelli, a servizio di persone con ridotta od impedita capacità motoria, titolari di contrassegno H, dalle ore 08:00 e fino alle ore 18:00, dal giorno 06 MAGGIO 2013 e fino al giorno 10 MAGGIO 2013.

DIVIETO di SOSTA con RIMOZIONE FORZATA, per tutti i veicoli compreso quelli di Polizia, Soccorso, a servizio di persone con ridotta od impedita capacità motoria, titolari di contrassegno H e di proprietà e/o a servizio dei RESIDENTI, dalle ore 08:00 e fino alle ore 18:00, dal giorno 06 MAGGIO 2013 e fino al giorno 10 MAGGIO 2013.

TRANSITO CONSENTITO ai veicoli di proprietà e/o a servizio dei RESIDENTI, sui tratti non interessati dai lavori, segnalati al momento.

DOVRA’ ESSERE, ASSOLUTAMENTE, GARANTITO il TRANSITO ai veicoli di POLIZIA e di SOCCORSO in EMERGENZA, mediante la momentanea interruzione delle lavorazioni in atto.

Il CANTIERE DOVRA’ AVERE uno SVILUPPO MASSIMO di ml. 60,00.

La CIRCOLAZIONE STRADALE DOVRA’ essere RIPRISTINATA in TOTALE SICUREZZA dalle ore 18:00 e fino alle ore 08:00.

Tutti i divieti, gli obblighi e le limitazioni comprese nella presente Ordinanza verranno portati a conoscenza del pubblico mediante l'apposizione della prescritta segnaletica stradale.

Gli organi preposti all’espletamento dei Servizi di Polizia Stradale ai sensi dell’art. 12 del D. L.vo 30 aprile 1992, n. 285 e successive modifiche ed integrazioni, denominato “Nuovo Codice della Strada”, sono incaricati dell’osservanza del presente provvedimento.

I contravventori saranno puniti a norma di Legge.

Le norme contenute nel presente provvedimento sospendono, temporaneamente, tutte quelle contenute in analoghe, precedenti, ORDINANZE in contrasto con le stesse.

Ultimo agg.to: 21/01/2022